LA MARGÌ

Nadia Mangili - Guida per viaggiatori a Bergamo

(+39) 3495653794     info@nadiamangili.com

www.nadiamangili.com

P.IVA 04269890168

26/50 La decollazione del Battista del Diotti a Stezzano

Una nuova tappa di questo tour artistico nella provincia di Bergamo!

Oggi la Margì, la tua guida turistica a Bergamo, ti porta a... STEZZANO!


DOVE CI TROVIAMO

Lasciati alle spalle i campi che incontri dopo gli ultimi quartieri periferici di Bergamo e percorri la strada che si insinua nel borgo storico di Stezzano. Eccolo lì, all'improvviso, sul ciglio della strada, il sagrato della parrocchiale con la sua balaustra e le sue statue decorative. Entra in chiesa e scopri la grande pala di Giuseppe Diotti dedicata alla decollazione di S. Giovanni Battista, patrono del paese.


L'OPERA

La scena è ambientata all'interno di un carcere. È notte e nel silenzio più totale, i partecipanti al martirio trattengono il fiato mentre assistono alla decollazione del santo, un atto violento, illuminato solo da una torcia infuocata tenuta in mano da un carceriere. Una pittura "A lume di notte" come amava definirla il Diotti, suggestiva nel modo in cui sparge riflessi e barlumi sui tessuti cangianti e sui metalli brillanti, indossati dagli spettatori.


SE VUOI SAPERNE DI PIÙ

La tela è frutto del rinnovamento ottocentesco della chiesa. Sarà il conte Moroni, cittadino influente di Stezzano, a spingere perchè l'opera fosse commissionata al suo amico Diotti, artista cremonese ben inserito nell'ambiente bergamasco. Ci impiegherà tre anni per realizzarla e quando finalmente sarà pronta per l'allestimento, il luogo prescelto non si rivelerà idoneo, oscurando totalmente la tela, a tal punto da procedere con la costruzione di una nuova cappella, più grande, neoclassica e meglio illuminata.

Nadia Mangili Guida turistica bergamo